Santa Lucia

Santa Lucia

Lo sapevate che il giorno di Santa Lucia è definito tradizionalmente “il giorno più corto che ci sia”? In realtà la scienza non condivide questa affermazione sul 13 dicembre, che però è un giorno festeggiato ovunque nel mondo e segna l’avvicinarsi del Natale. Lucia di Siracusa è stata una martire cristiana uccisa nel III secolo durante le persecuzioni di Diocleziano e già il significato del nome,”luminosa, lucente”, evoca la luce, con cui i credenti intendono affrontare la vita e anche le lunghe giornate invernali. Santa Lucia è venerata in molti luoghi italiani ed esteri. In Sicilia orientale vi è l’usanza di mangiare la cuccia il 13 dicembre, mentre a Palermo si preferiscono le arancine. Al Nord Italia, i bambini scrivono una letterina a Santa Lucia per ricevere doni nella notte tra il 12 e il 13 dicembre. E’ in Svezia però che si festeggia Santa Lucia nel modo più particolare: il Luciadagen, giorno in cui si possono gustare i Lussekatter oppure i Pepparkakor. Non si sa perché in Svezia Santa Lucia sia diventata così popolare, ma le giovani ragazze e i bambini è una festa importantissima,che li vede protagonisti. Ogni anno, in ogni città, viene incoronata una “Santa Lucia”, il cui requisito fondamentale è il saper cantare, in quanto si esibiranno nelle piazze, ospedali, e vie cittadine. Il 13 dicembre in Svezia, tutte le bambine indossano una veste bianca, con una cintura rossa alla vita e in testa una corona con delle candele e insieme formano “il treno di Santa Lucia” o Luciatåg accompagnati dai paggetti, vestiti di bianco e con un cappello a punta con delle stelle. Tutti i partecipanti del Luciatåg cantano in coro delle canzoni natalizie tipiche della festa di Santa Lucia. Una volta conclusi i canti del coro, si mangiano i tipici dolci. #Luciatåg #Pepparkakor #Lussekatter #santalucia #siracusa #sicily #cuccia #arancine #arancina #anticadolceriarizza #cioccolatodimodicaigp #pepitemodica



Translate »